Lopez de Heredia wineryUn omaggio a Pedro López de Heredia, scomparso all’età di 85 anni, erede della tradizione familiare di uno dei produttori storici de La Rioja, Spagna: la cantina López de Heredia fu fondata a Haro nel 1877.

Non ho avuto la fortuna di conoscerlo, ma ricordo bene l’incontro con la figlia Maria José, alla quale vanno le mie sentite condoglianze. Sulle sue spalle ora poggia la responsabilità di condurre una prestigiosa attività che la sua famiglia ha saputo conservare nel massimo rispetto della tradizione di una regione, La Rioja, sottoposta alle forti tensioni della “modernità” e alla ricerca di un nuovo equilibrio.

Tra i non molti omaggi disponibili online, trovate quello appena pubblicato da Alice Feiring sul suo blog: “With respect: To Pedro López de Heredia“. Bella la testimonianza della scrittrice americana, leggetela.

Nel suo piccolo, Aristide visitò López de Heredia nel 2008, negli scampoli della European Wine Bloggers Conference che proprio quell’anno tenne la sua prima riunione nella vicina Logroño (e quest’anno torneremo ne La Rioja per la sesta edizione).

Di quella visita ho conservato alcune immagini (nel proseguo del post) che dovrebbero darvi qualche idea su cosa voglia dire fare 500 mila bottiglie in maniera tradizionale nel XXI secolo. Sono il mio modesto omaggio alla memoria del padre di Maria José López de Heredia.

[Nel seguito del post, alcune immagini della visita del 2008 a López de Heredia]


Infine, segnalo che i vini di López de Heredia sono importati in Italia da Teatro del Vino di Calenzano, Firenze.