Insomma, ancora una volta ho detto la mia sui "vini naturali". O meglio, su ciò che vogliono farci credere che siano i "vini naturali".

Grazie a Jacopo Cossater [blog: Enoiche Illusioni], il quale ci intrattiene su alcuni interessanti spunti di riflessione. Leggete qui. Nei commenti, non ho resistito a dire la mia.