Insistete proprio a usare l'innominabile espressione riferita indifferentemente a Champagne, spumanti, frizzanti, mossi e gazzose? Forse vi serve tornare a scuola? Sì, ma di Champagne. Anzi, meglio cominciare dall'Università, dal top, e poi scendere negli abissi… delle "bollicine".

Per questo nobile scopo segnalo una bella opportunità, comoda per molti e disponibile a breve. Si tratta della Ecole du Champagne/Scuola di Champagne dell'Enoclub di La Flûte. Dirige e svolge l'attività didattica la titolare Delphine Veissière, colei che Aristide ama chiamare Madame Champagne.

Sì, perché lo dovete soprattutto a lei se da qualche anno in Italia potete bere veri Champagne di terroir, se finalmente avete spezzato le catene e vi siete affrancati dai grandi marchi delle maison di negociant e trafficanti vari. Lei, Delphine, ci ha fatto conoscere l'altro mondo dello Champagne, lei per prima ha introdotto in Italia questi piccoli e preziosi brand di vignerons, aprendo la strada a tanti altri operatori che hanno imitato la missione di La Flute.

Ora potete abbeverarvi alla sua conoscenza, a Milano. Qui scaricate il programma.