Yawn with wine Come non associarsi allo sbadiglio di questa signorina nella foto qui a fianco? Con regolare cadenza, piove dal cielo lo strale giornalistico pro-domo-corporatione. Con regolare zelo, se la prende, lo strale, con gli irregolari della comunicazione, noi wine blogger, noi "scrivani di varia natura", figli illegittimi della democrazia elettronica, noi che ostentiamo opinioni senza kultura e senza coscienza giornalistica (ma anche senza le provvidenze delle leggi a sostegno dell'editoria, ndr.). Addirittura ci becchiamo del "presunti enologi", quasi fossimo ministri delle politiche agricole italiche.
Accertato che di regolare in queste polemiche da bar c'è solo lo sbadiglio che naturalmente muovono, non resta che segnalare e ringraziare Gaetano Manti, direttore responsabile de "Il Mio Vino", per le carinerie riservate alla "concorrenza", e affidare la lettura della buonanotte al suo ultimo editoriale, "Il Grande Boniperti" (qui nel formato PDF nel caso il link non funzioni, il sito de "Il Mio Vino" non è dotato di permalink… secondo le leggi di Darwin sarebbero già spacciati…).

La foto di questo post:
- "wine and heat equals yawn" di Peggy Archer, è tratta da Flickr.com.