Le "Giornate Altoatesine del Pinot Nero 2009", in corso mentre scrivo nei due villaggi di Egna e Montagna (BZ), hanno decretato il vino vincitore di questa ottava edizione del Concorso Nazionale Pinot Nero, annata 2006: è dell'Azienda Agricola Pisoni, Pinot Nero Vigneti delle Dolomiti Igt. Il comunicato ufficiale degli organizzatori (vedere nel seguito del post) ci informa che l'azienda Pisoni si è convertita nel 2005 alla conduzione agronomica secondo i dettami biodinamici.

Piazza d'onore ex-aequo per due produttori altoatesini: Cantina St. Michael-Eppan con il Südtitol Blauburgunder Doc “Sanct Valentin” e Cantina Weinkellerei Meran con Südtirol Blauburgunder Doc Riserva “Zeno".

AGGIORNAMENTO: nel seguito del post trovate anche la classifica completa del concorso.

CONFERME PER I PINOT NERO ALTOATESINI, in evidenza TOSCANI E LOMBARDI.

La classifica dell’ 8º Concorso Nazionale del Pinot Nero d’Italia, dedicato alla produzione dell’annata 2006, vede ancora una volta i vini altoatesini nelle prime posizioni ma riserva piacevoli sorprese con Pinot Nero toscani e dell’Oltrepò pavese
che si distinguono entro le prime dieci posizioni.

L’ottava edizione del Concorso nazionale del Pinot Nero d’Italia si è conclusa ufficialmente giovedì 21 Maggio con la proclamazione dei vincitori alla presenza di stampa e autorità, quali il Presidente della Provincia di Bolzano Luis Durnwalder, il vicesindaco di Egna e il Sindaco di Montagna, e naturalmente gli esponenti del Comitato Organizzatore.

La prima posizione della classifica è stata conquistata dall’Azienda Agricola Pisoni di Pergolese di Lasino (TN) con il suo Pinot Nero Vigneti delle Dolomiti Igt. E’ stato Stefano Pisoni a ritirare il Premio, uomo di vigna, che con il cugino Marco rappresenta la quarta generazione di una famiglia di agricoltori dedita al vino dal lontano 1852. Ma è solo dal 2005 che l’azienda si converte alla biodinamica e concentra su humus e fotosintesi clorofilliana i fondamentali del proprio lavoro in vigna. E i risultati sembrano dar ragione.

La seconda piazza è stata appannaggio di due produttori con 88/100 punti: Cantina
St. Michael-Eppan con il Südtitol Blauburgunder Doc “Sanct Valentin” e Cantina Weinkellerei Meran con Südtirol Blauburgunder Doc Riserva “Zeno”,  

Infine il terzo premio, con 87/100 punti, è andato a due conosciuti nomi della viticoltura altoatesina quali la Cantina Burggrafler Kellerei con il Südt. Blaub. Adige Doc “Privat” e Weinkellerei H. Lun con il Sud. Blaub. Alto Adige Doc Riserva “Sandbichler”.

La splendida cornice di Castel d’Enna, storico maniero che sovrasta il paese di Montagna, e la calda ospitalità del proprietario, Barone Ernesto Rubin de Cervin Albrizzi, hanno creato l’atmosfera perfetta per celebrare gli undici anni di una manifestazione che ha saputo ricavarsi in questi anni uno spazio unico nel panorama del mondo del vino italiano.

L’intensa giornata iniziale delle Giornate Altoatesine del Pinot Nero è proseguita nel pomeriggio, ad Egna, con l’apertura dei banchi d’assaggio rivolti al pubblico e con la verticale di otto annate del "Pinot Nero “Kreuzbichler” dell’azienda vinicola J. Brigl.
Festa finale sotto i portici del piccolo ma suggestivo centro storico di Egna, durante la quale i Pinot Nero in concorso sono stati apprezzati in abbinamento ai prodotti tipici Altoatesini.

Ricordiamo infine che è già pronta la 5º edizione delle Giornate del Riesling Alto Adige a Naturno (BZ), che dal 6 all’8 Novembre 2009 offriranno a tutti gli appassionati la possibilità di degustare ai banchi d’assaggio un centinaio di Riesling provenienti da tutto il mondo. Informazioni e programma su www.rieslingtage.com