Campagnola_Fortificato Oggi si è realizzato un piccolo sogno di Aristide. Nel 2006 ai produttori della Valpolicella chiedevo: "…di riprendere la produzione di Valpolicella Recioto Liquoroso, una versione "fortificata" (cioè addizionata di alcol, fino a raggiungere i 19-21% Vol.) che non si realizza più dal 1990".
Le notizie sono due: 1) il Consorzio Tutela Vini Valpolicella ha approvato (in seduta pubblica pochi giorni fa) la reintroduzione del Recioto Liquoroso (o Fortificato), la pratica è ora al Ministero delle Politiche Agricole per il sigillo burocratico statale; 2) oggi, 19 marzo, ho degustato una delle primissime bottiglie di questo prodotto, "Il Fortificato" Vino Liquoroso Dolce prodotto da Giuseppe Campagnola.

Giuseppe Campagnola E' stato lo stesso Giuseppe Campagnola, ultimo erede della dinastia della famiglia di Marano di Valpolicella (VR) entrata nel business nel 1907, a presentarlo: "E' un prodotto che non abbiamo mai smesso di fare: piccole quantità per la famiglia hanno mantenuto il ricordo di questo vino". E recentemente l'avvio della produzione: la ricerca di un fornitore del brandy per la "fortificazione", escogitata una soluzione per aggirare la burocrazia consortile e poter vendere le prime 3.000 bottiglie prodotte con vino del 2007 e messo in bottiglia nell'autunno 2008.

Campagnola_Fortificato_2 Il vino utilizzato è il Recioto "base" dell'azienda, vinificato in acciaio, non filtrato; il brandy scelto è invecchiato 10 anni ed è presente al 10% nel blend per la fortificazione, i gradi raggiunti sono 19% vol.

Il campione degustato oggi è ancora in una fase molto iniziale del suo affinamento. In bottiglia da soli sei mesi, offre un alcol ancora troppo vivo e caldo. Ma siamo ai primi passi di questa "nuova" specialità: il resto è frutto freschissimo, immaginate un ingresso in bocca morbido e vellutato, rotondo, rotola sulla lingua, una gioia. L'asperità dell'alcol la senti deglutendo, ma si smusserà, eccome se si smusserà. Poi ti rimane una persistenza dolce e sottile.

Ci vorranno formaggi erborinati, e gran puzzoni, e cacao ad alta concentrazione. Costoro hanno trovato un abbinamento in un (potenzialmente) grande vino italiano fortificato da uva a bacca rossa appassita. Certo, non smetterò di bere Porto, Madera e Sherry da Pedro Ximenez, ma l'attesa per il Recioto Fortificato è finita…

Lo trovate in cantina, la bottiglia da 500ml a €25.

—————————-
Le foto di questo post:
- la bottiglia de "Il Fortificato" di Giuseppe Campagnola;
- Giuseppe Campagnola;
- una bottiglia nelle mani di Aristide… ;-)