Festa Archiviato il secondo compleanno di Aristide, celebrato il 16 gennaio all’Enoteca Alla Corte, nel cuore della Città Antica di Verona. Il manipolo dei fortunati convenuti si è unito idealmente alle amiche e amici distanti e impossibilitati ad intervenire. Numerosi i brindisi augurali, rivolti ad Aristide e ai numerosi Capricorni presenti, tutti innaffiati con la seguente materia a base di bollicine della Franciacorta: Contadi Castaldi Franciacorta Brut (Chardonnay 100%), Contadi Castaldi Franciacorta Satén (Chardonnay 90%, Pinot Bianco 10%), Bellavista Franciacorta Cuvée Brut (Chardonnay 80%, Pinot Bianco e Pinot Nero 20%).

Chocowinepict1
Evento nell’evento è stata la degustazione di "Choco & Wine" (foto a lato). Grazie a Giuseppe Trisciuzzi, gourmet, professionista del vino e ideatore di "Choco & Wine", i fortunati convenuti hanno potuto fare la conoscenza diretta con le creme a base di vino e cioccolato fondente (Trinidad e Venezuela) al cacao 80% "non concato". Per la realizzazione di queste delizie Giuseppe Trisciuzzi si è affidato a Franco Rizzati, giovane ma già affermato artigiano del cioccolato nella sua Offelleria Rizzati di Ferrara.

"Volevo una crema spalmata raffinata e superlativa, che riuscisse a esaltare le qualità migliori del cioccolato fondente e di importanti vini rossi" dice Giuseppe Trisciuzzi. "Per realizzare questa idea ho chiesto ad alcuni amici produttori di poter utilizzare il loro migliore vino rosso".

Sono nate così le creme all’Amarone, Bonzarone Cabernet Sauvignon (Tenuta Bonzara), Brunello di Montalcino (Le Potazzine), Capatosta Morellino di Scansano (Poggioargentiera), Chianti Classico Riserva (Fattoria di Petroio), Mero Sangiovese Superiore Riserva (Conte Guido Guarini Matteucci), Nobile di Montepulciano Riserva (Lombardo), Refosco dal Peduncolo Rosso (Valle), Sagrantino di Montefalco (Madonna Alta), Sassonero Villa Alessi Merlot (Cà Lustra) ed altri ancora.

A causa dei "Choco & Wine" in libera degustazione (e nonostante il nobile Trisciuzzi si affannasse a spiegare i delicati accostamenti delle creme al vino con formaggi stagionati, banane e crostate), Aristide risparmierà ai non intervenuti la descrizione delle scene alle quali ha dovuto assistere da quel momento in avanti. Stimate professioniste o uomini d’azienda, tutti in preda al raptus da cacao, muniti di cucchiaini da caffè si strappavano di mano i preziosi vasetti della perdizione.

Tutte immagini che non vedrete nel modesto video celebrativo qui sotto disponibile, ma che Aristide conserverà nella memoria per sempre…

—————————

Un grazie particolare a Stefano Frega per le foto qui riportate.

—————————

Ecco il video della serata:



—————————

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivs 2.5  License.