Villa_le_cortiUn’altra villa antica italica, un altro evento di grande interesse per Aristide, un’altra occasione per viaggiare e conoscere una fetta importante della produzione nazionale.
Parliamo dei vini di Toscana e della vetrina che sarà loro offerta dall’iniziativa "Alla Corte del Vino" presso Villa Le Corti, il 21 e 22 maggio 2005 a San Casciano Val di Pesa (Firenze).
Di seguito il testo del comunicato stampa.

COMUNICATO
STAMPA

TORNA ALLA “CORTE DEL
VINO”,
(21 E 22 MAGGIO 2005 A
SAN CASCIANO VAL DI PESA),

APPUNTAMENTO IMPERDIBILE
PER GLI AMANTI DEL GRANDE VINO TOSCANO

Per
chi ama il grande vino toscano è un appuntamento irrinunciabile: “Alla Corte
del Vino” (www.principecorsini.com),
ambita e singolare vetrina per le più note bottiglie della regione, riunisce il
21 e 22 maggio 2005 a San Casciano Val di Pesa (Firenze) le griffe che hanno
fatto grande la Toscana enologica nel mondo. Nella due giorni organizzata dal
principe Duccio Corsini nel suggestivo scenario della rinascimentale Villa Le
Corti, gli appassionati del buon bere potranno scoprire, degustare ed
acquistare decine di etichette: dal Chianti Classico al Brunello di Montalcino,
dai celebrati Supertuscan al Nobile di Montepulciano, passando per i più noti
vini della Maremma. La formula è semplice: si assaggia, si curiosa, si
commenta, si parla con i produttori e gli enologi, si confrontano gli stili e i
territori, tutto nello splendido parco e nel cortile interno di Villa Le Corti.
Un evento unico nel suo genere, che al piacere dell’assaggio e dell’incontro
diretto con i produttori offre la possibilità di partecipare a seminari,
convegni e occasioni di approfondimento tecnico e culturale, in compagnia di
famosi enologi e celebri personaggi del mondo del vino. Da non perdere, tra gli
altri, la verticale di Masseto della cantina Ornellaia, con annate dal 1995 al
2001, la degustazione di “mitici” vini della Borgogna, i seminari “Cabernet
della Toscana contro Cabernet del resto del mondo” e “Sangiovese in purezza
contro Sangiovese con uvaggio Bordolese”.

Anche quest’anno “Alla
Corte del Vino” si apre con un evento davvero eccezionale, il più atteso da
collezionisti, vip ed eno-appassionati: il 20 maggio a Firenze si terrà un’Asta
di vini pregiati a sostegno del Teatro della Fondazione del Maggio Musicale
Fiorentino. Saranno battuti decine di lotti composti da preziose bottiglie da
investimento, di cui molte in formati particolari, donate da famosi personaggi
italiani e stranieri, il cui ricavato costituisce una inedita e originalissima
formula di fund raising. Il successo di “Alla Corte del Vino”, giunta
ormai alla nona edizione, è cresciuto esponenzialmente negli anni: nel 2004
sono stati oltre 3.000 gli operatori e gli appassionati che hanno partecipato
alla kermesse del grande vino toscano.